ott
05

Secondo lei, chi può essere ritenuto responsabile di questo cambiamento della società?

Da

Noi diciamo che la società non è più quella di una volta, che è cambiata, che il mondo è cambiato. In realtà non sono i fiori e nemmeno i sassi a cambiare ma è l’uomo. L’uomo che non vuole più ascoltare quanto da sempre saggi, santi e profeti hanno detto. Molti uomini cambiano attraverso l’uso di droghe, l’uso smodato del bere, del fumare, del sesso.

Un rito moderno che purtroppo viene praticato da molti giovani di oggi: l'iniezione di eroina ev.

Pare che ci sia da parte di alcuni la necessità di sostituire il modello di vita cristiana con un mondo popolato da zombie, vampiri e fantasmi. Un mondo di deresponsabilizzazione totale, di festa perenne, dove le persone non vogliono prendere impegni perchè ciò costa fatica. Essere una persona retta, onesta, morale è certamente richiede più rigore che andare a “briglia sciolta”.

Oggi ci si interroga solo sul senso di questa vita sfrenata quando un giovane muore ad un rave party ma poi non si vogliono accettare le riflessioni conseguenti. La cultura del rispetto è un abominio; certe sottoculture portano alla distruzione ma quando si parla di conversione, di comportamenti etici, la gente ride.

Oggi pare prevalere l’uomo che non vuole prendere impegni, che non ha speranze per il domani e che allo stesso tempo non si chiede il perché di tutto ciò. La cristianità ci aveva indotto a guardare in alto, ed invece queste festività ci riportano dallo spirituale, dal nobile al materiale, alla terra, alla caducità;

I famosi “sepolcri imbiancati” non sono forse quei giovani dell’apparire? Non sono forse molti giovani “missonizzati” (non voglio certo colpevolizzare il noto stilista che non ne puù nulla su questo) nell’abito ma con un vuoto esistenziale dentro?

Da tutto ciò ne ricavo che il mondo ha bisogno ancora dei Cavalieri. Essere un cavaliere costa fatica. Spesso però quando si va a dormire si è felici dentro.

Rave Party ovvero la cultura della musica a tutto volume, luci laser e stroboscopiche, uso di alcool e sostanze. Il tutto costituisce la miscela esplosiva di queste feste.