Archivio Ordini Cavallereschi

Il 1158 è una data importante per l’Ordine. In questo anno la città di Toledo, che era allora capitale della Spagna , è minacciata da un attacco imminente degli Arabi. Il re Sancio III° di Castiglia chiede ai templari di difendere la città. Essi però sono pochi. Attraverso una serrata attività diplomatica da parte del re rivolta ai vertici ecclesiastici di Spagna, l’Abate Raimondo di Fiteno riesce a mobilitare una grande massa di uomini.

In particolare l’Abate Raimondo di Fiteno riesce a coinvolgere i monaci Cistercensi e costoro riescono a reclutare circa 20.000 volontari. Ne consegue che gli Arabi, resisi conto della potenza e del numero delle forze nemiche, decidono di rinunciare alla conquista della città di Toledo.

L'emblema dell'ordine consiste in una croce greca di colore rosso acceso con quattro gigli alle estremità.

Fu così che, in seguito a questo episodio, l’Abate Raimondo di Fiteno decise di costituire l’ordine Militare di Calatrava. L’Ordine svolse per anni una encomiabile azione in difesa delle cristianità della Spagna. L’Ordine appartiene a pieno titolo tra gli Ordini militari naon avemndo mai svolto azione ospitaliera ma solo combattente. L’Ordine Militare di Calatrava verrà riconosciuto ufficialmente come Ordine militare combattente da Papa Alessandro III° con Bolla Pontificia del 1164. L’Ordine di Calatrava diventerà in pochi anni ricco e potente. Una delle caratteristiche dell’Ordine sarà quello di una fortissima disciplina al proprio interno. La gerarchia dell’Ordine comprendeva un Gran Maestro, un Gran Priore e poi Priori, Cavalierie Cappellani.

gen
06

IACK

Di:

L’Alleanza Internazionale dei Cavalieri Cattolici (in lingua inglese: International Alliance of Catholic Knights o semplicemente IACK) è stata fondata a Glasgow, in Scozia, il 12 ottobre 1979 in una riunione di responsabili degli Ordini Cavallereschi di fede cattolica, convocata in occasione del Giubileo di diamante dei Cavalieri di San Colombano.

Gli Ordini rappresentati in quella riunione erano i Cavalieri di Colombo, i  Cavalieri di San Colombano, i Cavalieri della Croce del Sud Australia, i Cavalieri della Croce del Sud della Nuova Zelanda ed i Cavalieri di Santa Colomba.

In quella riunione si è deliberato che queste confraternite avrebbe trovato una alleanza internazionale allo scopo di lavorare insieme per il bene reciproco dei singoli ordini membri e per l’estensione del Cavalierato cattolico in tutto il mondo.

Si è convenuto che i Gran Maestri o Presidenti nazionali di ciascun Ordine avrebbero formato un Consiglio Internazionale il quale si sarebbe riunito una volta all’anno con il compito di essere responsabile dell’organizzazione e dello sviluppo della nuova Alleanza.

I dirigenti presenti a questo incontro storico sono riconosciuti come i fondatori della International Alliance of Catholic Knights (Allenza Internazionale dei Cavalieri Cattolici). Essi erano:

  • Supreme Knight, Tony Rouse, Knights of Saint Columba, (Cavaliere di Santa Colomba), President.
  • Supreme Knight, Virgil C. Dechant, Knights of Columbus (Cavaliere di Colombo),
  • Supreme Knight, James J. Eccles, Knights of Saint Columbanus, (Cavaliere di San Colombano)
  • National President, Peter Taylor, Knights of the Southern Cross Australia, (Cavaliere della Croce del Sud – Australia)
  • Supreme Knight, Alan M. Diesel, Knights of Da Gama, (Cavaliere di Da Gama)
  • Supreme Knight, Dr. Kevin Greene, Knights of the Southern Cross New Zealand (Cavaliere della Croce del Sud Nuova Zelanda)

Dal momento della sua fondazione nove Ordini sono stati accettati come mebri dello IACK. Essi sono:

  • The Knights of Marshall (I Cavalieri di Marshall), Ghana (1983)
  • The Knights of Saint Mulumba (I Cavalieri di San Mulumba), Nigeria (1986)
  • The Knights of Peter Claver, (I Cavalieri di Peter Claver), United States of America (USA) (1987)
  • The Knights of Saint Virgil, (I Cavalieri di San Virgilio), Austria (1992)
  • The Fraternal Order of Saints Peter and Paul, (La Fratellanza di San Pietro e Paolo), The Gambia (1992)
  • he Knights of Saint Gabriel, the International Diplomatic Service, (I Cavalieri di San Gabriele), (1997)
  • The Knights of Saint Thomas the Apostle, I Cavalieri di San Tommaso Apostolo, Pakistan (1998)
  • Ordre des Chevaliers de Marie  Reine de la Paix, L’Ordine dei Cavalieri di Maria Regina della Pace, Mauritius  (2000)
  • The Knights of Saint Thomas More, I Cavalieri di San Tommaso Moro, Belgium (2001)

Con decreto del 14 Aprile 1992, AD la Associazione Internazionale dei Cavalieri Cattolici ha ricevuto il riconoscimento ufficiale dal Vaticano come Associazione Internazionale di Fedeli, in conformità agli articoli 298-311 e 321-329 del Codice di Diritto Canonico.

Padre McGiveney, ispiratore e propulsore dello IACK

Lo sviluppo e il lavoro della Associazione come di ogni singolo ordine  è il compimento della visione del Padre reverendo Michael J. McGivney, fondatore dei Cavalieri di Colombo.

I Cavalieri in tutto il mondo rendono grazie a  Dio Onnipotente per questo sacerdote santo e virtuoso, in particolare il 14 agosto di ogni anno, anniversario della sua morte e pregano per la sua canonizzazione.

Elenco dei Gran Maestri che si sono succeduti dal tempo della fondazione dell’Ordine sotto il nome distintivo di Povera Milizia di Cristo (1119), meglio nota con il nome di Ordine del Tempio o templare  fino al momento della morte di Jacques de Molay (1314), ultimo Gran Maestro dell’Ordine di quella che potremmo definire la fase storica più gloriosa dell’Ordine.

I) Ugo di Payns                              (Hugues de Payns) 1119 – 1136   (17 anni di maestranza)

II) Roberto di Craon                   (Robert de Craon) 1136 – 1149   (13 anni di maestranza)

III) Everardo des Barres           (Evrard des Barres) 1149 – 1152   (3 anni di maestranza)

IV) Bernardo di Trémelay        (Bernard de Trémelay) 1152 – 1153   (1 anno di maestranza)

V) Andrea di Montbard             (André de Montbard) 1153 – 1156   (3 anni di maestranza)

VI) Bertrando di Blanquefort  (Bertrand de Blanchefort) 1156 – 1169   (3 anni di maestranza)

VII) Filippo di Milly                    (Philippe de Milly) 1169 – 1171   (2 anni di maestranza)

VIII) Oddone di Saint-Amand (Eudes de Saint-Amand) 1171 – 1179   (8 anni di maestranza)

IX) Arnaldo di Toroga                (Arnau de Torroja)  1180 – 1184   (4 anni di maestranza)

X) Gerardo di Ridfort                 (Gérard de Ridefort) 1185 – 1189   (4 anni di maestranza)

XI) Roberto di Sablé                   (Robert de Sablé)  1191 – 1193   (2 ani di maestranza)

XII) Gilberto Erail                       (Gilbert Hérail)  1194 – 1200   (6 anni di maestranza)

XIII) Filippo di Le Plezzies      (Philippe le Plezzies)  1201 – 1209   (8 anni di maestranza)

XIV) Guglielmo di Chartres     (Guillaume de Chartres)  1210 – 1219   (9 anni di maestranza)

XV) Pietro di Montaigu             (Pierre de Montaigu)  1219 – 1232   (13 anni di maestranza)

XVI) Armando di Périgord     (Armand de Périgord)  1232 – 1244   (12 anni di maestranza)

XVII) Guglielmo di Sonnac     (Guillaume de Sonnac)  1245 – 1250   (5 anni di maestranza)

XVIII) Rinaldo di Vichiers     (Renaud de Vichiers)  1250 – 1256   (6 anni di maestranza)

XIX) Tommaso Berard              (Thomas Berard)  1256 – 1273   (17 anni di maestranza)

XX) Guglielmo di Beaujeau    (Guillaume de Beaujeu) 1273 – 1291   (18 anni di maestranza)

XXI) Tibaldo Gaudin                (Thibaud Gaudin)  1291 – 1293   (2 anni di maestranza)

XXII) Giacomo di Molay       (Jacques de Molay)      1292 – 1314   (22 anni di maestranza)

I nomi dei Maestri presenti di questo elenco sono stati italianizzati. In relatà, in questa prima fase di sviluppo dell’Ordine, si tratta sempre  di Cavalieri francesi.

1190 – 1198: in questo periodo l’Ordine teutonico svolge attività di ospitalità fraterna in Terra Santa

 1190 Maestro Sibrand

1192 Gerhard

1193/94 Priore Heinrich

1195-1196 Ulrich

1196 Heinrich, precettore (probabilmente si tratta di Heinrich von Walpot Bassenheim.

 1198 – 1525: in questo periodo l’Ordine teutonico è una istituzione spirituale – militare

1198 – 1200 Heinrich Walpot von Bassenheim

1200 – 1208 Otto von Kerpen

1208 – 1209 Heinrich von Tunna

1209 – 1239 Hermann von Salza

1239 – 1240 Konrad von Thüringen

1240 – 1244 Gerhard von Malberg

1244 – 1249 Heinrich von Hohenlohe

1249 – 1252 Günther von Wüllersleben

1252–1256 Poppo von Osterna

1256 – 1273 Anno von Sangershausen

1273 – 1282 Hartmann von Heldrungen

1282 o 1283 –1290 Burchard von Schwanden

1290 – 1297 Konrad von Feuchtwangen

1297 – 1303 Gottfried von Hohenlohe

1303 – 1311 Siegfried von Feuchtwangen

1311 – 1324 Karl von Trier

1324 – 1330 Werner von Orseln

133 1–1335 Luther von Braunschweig (Lothar)

1335 – 1341 Dietrich von Altenburg

1342 – 1345 Ludolf König

1345 – 1351 Heinrich Dusemer

1351 – 1382 Winrich von Kniprode

1382 – 1390 Conrad Zöllner von Rothenstein

1391 – 1393 Konrad von Wallenrode

1393–1407 Konrad von Jungingen

1407–1410 Ulrich von Jungingen

1410–1413 Heinrich von Plauen

1414–1422 Michael Küchmeister von Sternberg

1422–1441 Paul von Rusdorf

1441–1449 Konrad von Erlichshausen

1449 o 1450–1467 Ludwig von Erlichshausen

1467 – 1470 Heinrich Reuss von Plauen

1470 – 1477 Heinrich Reffle von Richtenberg

1477 – 1489 Martin Truchsess von Wetzhausen  

1489 – 1497 Johann von Tiefen

1497–1510 Federico di Sassonia

1510–1525 Alberto di Brandeburgo – Ansbach (Alberto di Prussia)

1527–1543 Walter von Cronberg

1543–1566 Wolfgang Schutzbar

1566-1572 Georg von Weckheim Hundt

1572–1590 Heinrich von Bobenhausen

1590–1618 Massimiliano d’Austria

1619–1624 Carlo primo d’Austria

1625-1627 Johann von Westernach Eustach

1627-1641 Johann Kaspar von Stadion

1641–1662 Arciduca Leopoldo Wilhelm di Austria

1662–1664 Arciduca Carlo Giuseppe d’Austria

1664–1684 Johann Caspar von Ampringen

1685–1694 Antonio Ludovico del Palatinato-Neuburg

1694–1732 Ludovico Francesco del Palatinato-Neuburg

1732–1761 Principe Clemente Augusto di Baviera

1761–1780 Principe Carlo Alessandro di Lorena

1780–1801 Massimiliano Francesco d’Austria

1801–1804 Arciduca Carlo, Duca di Teschen

1804–1835 Antonio Vittorio d’Austria (la carica diventa ereditaria all’interno della casa imperiale austriaca)

1835–1863 Massimiliano d’Austria-Este

1863–1894 Carlo Guglielmo Francesco d’Austria

 1894–1923 Eugenio Ferdinando Pio Bernardo di Austria. In questo periodo avviene la fine del titolo come ereditario.  

1923–1933 Dr. Norbert Klein

1933–1936 Paul Heider

1936–1948 Robert Schälzky

1948–1970 Dr. Marian Tumler

1970–1988 Ildefons Pauler

1988–2000 Dr. Arnold Othmar Wieland

2000 – a tutt’oggi: Bruno Platter. In questo periodo l’Ordine Teutonico diviene un ordine religioso della chiesa cattolica romana.